La mascherina si afferma anche per questa stagione un accessorio inseparabile, una preziosa alleata per la protezione quotidiana. Chirurgiche, FFP2 o FFP3, lavabili, ecologiche, personalizzabili, riutilizzabili, qualunque sia la vostra scelta, è un'amica indispensabile per le vostre uscite outdoor.

Perché non trasformare un dispositivo necessario in un accessorio di sicurezza alla moda?

Ecco i consigli PARTICOLARI per proteggerci con STILE!

Per la collezione Spring Summer 2021 Particolari ha realizzato una vasta scelta di mascherine a tema da coordinare ai capi di abbigliamento e agli accessori, per un total look fashion ma sicuro.

Le mascherine sono realizzate con materiali di ottima qualità, puro cotone e tnt, sartorialità e produzione Made in Italy. Per garantire il massimo comfort e un perfetto fitting, abbiamo messo a punto un sistema di elastici morbidi e sottili. Le mascherine sono lavabili a mano o in lavatrice.

E la pelle?

I problemi per chi usa le mascherine possono essere principalmente due.

Come mantenerle perfettamente igienizzate evitando che siano esse per prime un ricettacolo di germi?

Come detergere altrettanto bene la pelle del viso, specie dopo l'utilizzo prolungato della mascherina?

Chirurgica o di tessuto poco importa: per evitare danni alla pelle (e non solo) bisogna seguire dei piccolissimi accorgimenti.

Di seguito le risposte e i consigli degli esperti.

 

Mascherina skin-friendly

La mascherina ci protegge dai virus, ma massacra la pelle, soffocandola e creando le premesse per impurità e/o irritazioni. Come spiega Silvia Russo, facialist di Natural Bio Lifting Milano, "la mascherina può causare diversi problemi alla pelle, specie se non utilizzata in modo appropriato". Alcuni consigli per ridurre il danno sono utilizzare mascherine realizzate con tessuti anallergici, oppure cotone, e usare filtri certificati, da cambiare possibilmente di giorno in giorno. Evitate, mascherine in tessuti sintetici, che non permettono alla pelle di respirare e che, giorno dopo giorno, rischiano di causare infiammazioni o reazioni allergiche. A meno che non usiate le mascherine monouso, igienizzate le mascherine riutilizzabili almeno una volta al giorno. Un passaggio necessario per evitare che famiglie di batteri si vadano ad annidare nei tessuti della mascherina. 

Infine, attenzione alle mascherine troppo spesse o troppo strette, se usate in ambienti chiusi e riscaldati, possono ungere la pelle e rendere la cute coperta molto impura e lucida.

Come igienizzare la mascherina

Il medico estetico Dvora Ancona sottolinea che, "i passaggi per disinfettare la mascherina chirurgica partono dal gesto che ormai ripetiamo con più frequenza quotidianamente, vale a dire lavare perfettamente le mani con acqua tiepida e sapone, senza affrettare i tempi. A seguire, rimuovete la mascherina dal vostro viso, prendendola dagli elastici e senza toccare la parte esterna con le dita. Appoggiatela su una superficie disinfettata in precedenza e vaporizzate su tutta la superficie della mascherina, inclusi gli elastici, una soluzione disinfettante con alcool al 70% (fronte e retro). Non dovrete inzupparla, ma solo inumidirla. Successivamente, fate asciugare la mascherina almeno mezz'ora, meglio se all'aria aperta. Quando invece la mascherina è di stoffa lavatela in lavatrice  senza eccedere con la temperatura. Fondamentale è utilizzare un detersivo da bucato. E se avete l'asciugatrice, tanto meglio: il calore concentrato è un efficace killer per la maggior parte dei microrganismi.

Pulizia e idratazione della pelle

Per prevenire o trattare le irritazioni da mascherina basta seguire alcuni semplici accorgimenti da attuare sia prima che dopo aver indossato il dispositivo di sicurezza. Si raccomanda una skin care quotidiana delicata, eseguita con cosmetici emollienti, lenitivi e riparatori, meglio se a base di aloe vera.

Il primo step per limitare il rischio di irritazioni consiste in una corretta detersione quotidiana del viso. E' buona abitudine lavare bene il viso con acqua e un detergente specifico sia prima che dopo aver indossato la mascherina.

Altro passaggio imprescindibile è l'applicazione di un prodotto idratante sia al risveglio che prima di andare a letto. E' bene optare per prodotti non aggressivi, ricchi di antiossidanti e sostanze specifiche per le irritazioni, come la vitamina E. Il modo migliore per evitare lo sfregamento con il tessuto è applicare ogni due ore una crema idratante sulle zone interessate, come le orecchie o la zona del naso a contatto con la striscia adesiva che si trova su alcune mascherine.

Prima di indossare la mascherina è utile applicare una crema emolliente che funga da pellicola protettiva nei confronti dell'azione aggressiva del dispositivo di sicurezza, e che eserciti al contempo un' azione riparatrice sulle lesioni presenti.

Prenditi cura di te e della tua mascherina!

  

Product added to wishlist